Fatturazione elettronica prima parte

“Se avessi chiesto alle persone quello che volevano, avrebbero detto cavalli più veloci” – Henry Ford

Descrivere il dipartimento contabile obsoleto degli anni ’90 – pile di fatture accatastate sulle scrivanie, la stampante sbirciando continuamente, armadi di archiviazione enormi al punto di scoppio e qualche cattivo assistente annoiato dalle lacrime dallo scanner.

Se chiediamo ai lavoratori di questo ufficio che cosa vogliono cambiare, cosa migliorerà i problemi del dipartimento, cosa potevano dire?

A cosa serve?

“Un armadio di archiviazione più grande”, “una stampante / scanner più efficiente” o “un nuovo assistente” (ouch!)

Penso che sia improbabile che qualcuno avrebbe la premura di proporre l’invio di tutte le fatture elettronicamente e l’elaborazione senza la stampa o la scansione – proprio come Henry Ford e l’auto, l’idea era al di là dell’immaginazione della gente più comune.

Ma non si tratta semplicemente di rendere i processi più semplici per i lavoratori …La necessità di idee e tecnologie innovative è costante, l’impatto ambientale delle pratiche come la fatturazione della carta e gli ordini di acquisto di carta li hanno resi insostenibili.

La fatturazione elettronica ei documenti elettronici sono una soluzione innovativa per il problema della carta, il problema è che il consumo del prodotto è così grande che l’ambiente soffre.

È stato stimato che il consumo di carta per impiegato in ufficio varia da 10.000 a 20.000 fogli all’anno, con una cifra più elevata probabile per le industrie contabili e finanziarie

Fatturazione elettronica seconda parte.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Wordpress website enhanced by true google 404