Come sostituire il parafango dell’auto

Può capitare sovente che uno o più pezzi della vostra automobile si danneggino: uno di questi è sicuramente il parafango. Il parafango dell’auto in effetti è una delle parti maggiormente soggette ad urti e sollecitazioni, e pertanto uno dei pezzi che è più probabile dover aggiustare o sostituire. Tuttavia, fortunatamente sostituire un parafango dell’auto è una operazione decisamente meno laboriosa di quanto possa sembrare, nonostante sia comunque piuttosto impegnativa e richieda pazienza ed attenzione.

Potete seguire due strade: scegliere di rivolgervi ad un professionista, oppure fare da soli. La prima scelta è indubbiamente la migliore in caso non possediate la manualità necessaria, ma potrebbe essere anche leggermente più dispendiosa. Sta a voi scegliere cosa fare e se ve la sentite.

 

Cosa fare se il parafango è danneggiato

Qualora abbiate deciso di fare da soli, assicuratevi di possedere tutti gli attrezzi adatti e, cosa più importante, cercate di essere delicati ed accorti in modo da non danneggiare ulteriormente il parafango.

Anzitutto, abbiate cura di scollegare fari e frecce, e assicuratevi di aver tirato il freno a mano. Cercatevi di porvi in una zona pianeggiante, in modo da non avere problemi di sorta. Sollevate l’auto con il crick, fissandola.

A quel punto, cercate le viti e i bulloni che tengono il parafango attaccato, e svitateli con gli strumenti appositi, evitando di perderli. Una volta svitato sta a voi scegliere se sostituirlo con un modello equivalente o decidere semplicemente di lavarlo o ripararlo, o consegnarlo ad un professionista che possa farlo per voi!

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *