Come scegliere le lampade da bagno

Quando si tratta di illuminazione d’interni, i bagni sono probabilmente dato la meno considerazione di tutte le stanze in casa. Il cliente medio che incontro non pensa di investire lì – salvo per il salotto o la cucina, dicono. Vedo un sacco di bagni con illuminazione inadeguata allo specchio. Spesso c’è solo un apparecchio a soffitto che dovrebbe fare tutto. Ma poiché il bagno (http://www.volino.it/illuminazione-per-interni/lampade-per-bagno.html) diventa sempre più un luogo per rilassarsi e ricaricare, completo di doccia a vapore e vasca idromassaggio, l’illuminazione richiede un pensiero extra. E quando è fatto bene, il guadagno è ottimo. Dopo tutto, questa è la stanza in cui si inizia e finisce la giornata. Un buon piano d’illuminazione è una serie di strati – mettere ampie luci dove è necessaria per docce, rasatura, o mettere su trucco, ad esempio, mentre altre fonti di luce aumentano l’umore complessivo della stanza. Decodifica i livelli della luce Illuminazione delle attività.

Illuminare il bagno

L’illuminazione di vanità ottiene la massima considerazione perché questi apparecchi lavorano il più duro per illuminare la testa e il viso per la cura. Il più comune errore che la gente fa è mettere gli apparecchi di incasso a soffitto direttamente sullo specchio. Queste ombre gettate sul viso, rendendo i rituali quotidiani di cura più difficile. Apparecchi verticali o sconces montati su entrambi i lati dello specchio sono i migliori per lanciare una luce uniforme attraverso il viso. Ma data la dimensione e il posizionamento di alcuni specchi di vanità, i fari laterali possono essere impraticabili (montandoli direttamente allo specchio è sempre un’opzione, ma con una maggiore pianificazione e costo). Solo allora suggerisco un apparecchio sopra lo specchio.

 

 

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *