Author Archives: admin

Il Programma di esenzione da visto mostra risultati positivi nei livelli di sforo del periodo

All’inizio di questo mese, il Dipartimento della Sicurezza Interna ha pubblicato il suo rapporto annuale sugli sfori del periodo tra entrata e uscita. Il rapporto fornisce indicazioni sul numero di visitatori durante l’anno legale che hanno soggiornato negli Stati Uniti oltre la durata del visto o dell’ESTA. Tra le altre cose, questo è un indicatore chiave per il successo del Programma di esenzione da visto e può fornire alcune linee guida su come migliorare il sistema nel suo complesso.

A tale proposito, analizzando il “tasso di sfori” per ciascun paese, gli Stati Uniti possono determinare quali paesi rappresentano rischi più o meno alti che i loro cittadini soggiornino negli USA illegalmente dopo l’arrivo. È anche possibile confrontare queste cifre con gli anni precedenti e valutare l’andamento generale nel tempo. Essenzialmente, per i paesi membri del Programma di esenzione da visto, questo è un modo in cui il Dipartimento della Sicurezza Interna può valutare la loro adesione al Programma di esenzione da visto. Per i paesi non membri del programma, fornisce statistiche che potrebbero portare alla loro considerazione per l’inclusione nel programma; per esempio, se un paese ha costantemente tassi di sforo inferiori al 2%, questo è uno dei criteri per essere accettato nel programma.

Quindi, come viene misurato il tasso di sfori? In breve, uno sforo è considerato come un non-immigrato che è entrato legalmente negli Stati Uniti per un determinato periodo autorizzato, concesso a lui/lei attraverso un visto o un’esenzione da visto. Questo periodo può essere un determinato periodo di tempo, ad esempio il periodo di 90 giorni ESTA USA, o per tutto il tempo necessario per completare un’attività, ad esempio il tempo necessario per seguire un corso di laurea. Vi è anche la differenza tecnica tra sfori nel paese e sfori all’estero; il primo si riferisce a individui che hanno superato il loro periodo di tempo autorizzato negli Stati Uniti e si sospetta che si trovino ancora nel paese; il secondo indica coloro i quali hanno superato il loro periodo autorizzato nel paese ma hanno lasciato il paese. In generale, le cifre che stiamo esaminando qui considerano in modo aggregato entrambi i tipi di sfori.

Continue reading

Visto per studenti F1 negato: quando è il caso di rivolgersi ad un avvocato per l’immigrazione negli USA

Quando il visto F1 viene rifiutato e cosa comporta il diniego del visto studente

Il permesso più comune che viene rilasciato per gli USA è l’ESTA, che non è un visto vero e proprio , ma un nulla osta che generalmente viene richiesto e rilasciato online, utilizzato soprattutto da chi ha intenzione di recarsi negli States per motivi turistici, mentre chi ha la necessità di entrare e rimanere negli Stati Uniti per motivi di studio o lavorativi deve fare la domanda per il visto corrispondente.

Per esempio, il visto F1 è riservato agli studenti che devono trascorrere del tempo negli States per seguire corsi e programmi di studi per un determinato periodo ed anche se solitamente non si incontrano difficoltà ad ottenerlo capita che il visto F1 venga negato. Continue reading

Incoming search terms: